europa cinemas FICE Schermi di qualità

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere, con cadenza settimanale, la Newsletter Cinemaincentro con le informazioni, le trame, gli orari e altre notizie sulla programmazione delle nostre sale.

Se vuoi ricevere aggiornamenti o informazioni last minute via SMS inserisci il tuo numero di cellulare.

Rocca Brancaleone Ravenna
METTI LA NONNA IN FREEZER
martedì 14 agosto
METTI LA NONNA IN FREEZER
Regia: Giancarlo Fontana, Giuseppe Stasi
Attori: Fabio De Luigi, Barbara Bouchet, Miriam Leone, Maurizio Lombardi, Lucia Ocone, Marina Rocco, Susy Laude, Francesco Di Leva, Eros Pagni, Carlo Luca De Ruggieri
Distribuzione: 01 Distribution
Paese: Italia 2018
Genere: Commedia
Durata: 106 minuti

Il più incorruttibile e maldestro dei finanzieri, Simone Recchia, si innamora perdutamente di Claudia, una giovane restauratrice che vive grazie alla pensione della nonna. Quando la nonna improvvisamente muore, per evitare la bancarotta, Claudia, con la complicità delle sue amiche, pianifica una truffa per continuare ad incassare la pensione...

I trentenni Giancarlo Fontana e Giuseppe G. Stasi dirigono Metti la nonna in freezer da un soggetto del produttore Nicola Giuliano e di Fabio Bonifacci, quest'ultimo anche sceneggiatore, tenendo lo sguardo rivolto verso il mondo anglosassone: i titoli di riferimento passano da Getta la mamma dal treno (cui fa omaggio il titolo) a Weekend con il morto. Il contesto però è squisitamente italiano, e la comicità nasce da amare considerazioni familiari a molti: in primis quella che la precarietà abbinata all'insolvenza dello Stato rendono il welfare famigliare l'unica àncora di salvezza. Ma l'iniziativa di Claudia non può piacere a Simone, un Don Chisciotte che si batte contro il malcostume italico ed è determinato a stanare falsi invalidi, cronici evasori e impiegati in cerca di mazzette. Sono dilemmi etici veri, e sono ben costruiti nel dna dei personaggi (e nella sceneggiatura). L'idea è ottima e lo sviluppo convincente, anche se purtroppo il finale contraddice in parte le premesse. Fabio De Luigi, che interpreta Simone, conquista il primo ruolo complesso della sua carriera comica, e ricambia con sfumature recitative finora mai svelate; Miriam Leone nei panni di Claudia è gradevole e sa gestire anche i momenti slapstick della storia; Lucia Ocone e Marina Rocco completano il quadro con le loro maschere comiche. Ma la vera sorpresa è Barbara Bouchet nei panni della nonna: prima di finire nel freezer dimostra una disinvoltura recitativa sorprendente.  È soprattutto dal punto di vista registico che Metti la nonna in freezer funziona, anche se deve molto (troppo?) all'estetica di Smetto quando voglio. La scelta di dare alle scene e ai costumi una sfumatura uniformemente verdastra fa intuire due forti personalità creative dietro la cinepresa (e ci ricorda il talento di scenografo di Paki Meduri), così come il ritmo veloce e il montaggio agile di Giancarlo Fontana smarcano questa commedia dalla mediocrità di molto cinema contemporaneo. C'è molta cura in tutte le inquadrature (la fotografia è di Valerio Azzali, il piglio fumettistico è dei due registi), e la colonna sonora, che mescola i Mamas and Papas con Vivaldi, Pete Townshend con Mozart, Moriarty con Umberto Tozzi, crea un sound irriverente (ben amalgamato alle composizioni originali di Francesco Cerasi) tutt'altro che surgelato. (Paola Casella - MYmovies)