SCHEDA DEL FILM

Cinema Centrale Imola

giovedì 23 gennaio

MURDER ON THE ORIENT EXPRESS

  • Regia: Kenneth Branagh
  • Attori: Kenneth Branagh, Penélope Cruz, Willem Dafoe, Judi Dench, Johnny Depp, Josh Gad
  • Distribuzione: 20Th Century Fox
  • Nazione: USA 2017
  • Genere: Giallo
  • Durata: 114 minuti
  • Orari

    gio 23: 18.00 - 20.30

    English Movies

    Proiezioni in lingua originale inglese sottitolata in inglese

Trama del film

Sullo sfondo degli anni Trenta, dell'Art déco e del turismo esotico, Hercule Poirot scova colpevoli e sonda con perizia le sottili meccaniche criminali. Atteso a Londra con urgenza, trova sistemazione, lusso e conforto sull'Orient Express. Ma una valanga e un omicidio interrompono presto i suoi piccoli piaceri, la lettura di Dickens e la simmetria delle uova la mattina. Mister Bouc, il direttore del treno preoccupato della polizia e dello scandalo, chiede a Poirot di risolvere il caso. Bloccato con tredici passeggeri, tutti sospettati, il celebre detective improvvisa un'indagine che lo condurrà dove nemmeno lui aveva previsto.

Commento

Tutti sono riuniti in una stanza, Hercule Poirot sta per rivelare l'assassino. Un epilogo ormai classico, immortale, quintessenza del genere giallo. Il baffuto detective belga, creato da Agatha Christie, riflessivo e ironico, ha la capacità di rendere rassicuranti racconti di delitti, tradimenti e varie nefandezze del genere umano. Nelle ricostruzioni di Poirot tutto diviene astrazione, una dolente riflessione sulla natura umana, una maniera unica di inquadrare vizi e virtù della borghesia. Assassinio sull'Orient Express è forse il più celebre ed eccentrico tra i casi risolti dall'infallibile Poirot. Di certo quello che ha goduto di più trasposizioni cinematografiche, a partire da quella diretta da Sidney Lumet nel 1974, in cui a vestire i panni del detective è Albert Finney. In seguito sarà Peter Ustinov a interpretare più volte Poirot, divenendo una maschera immortale, a cui l'investigatore è comunemente associato. Nel 2017, quando un remake non si nega a nessuno, il treno riprende a sbuffare e la pantomima di delitti e menzogne ricomincia il suo iter. Ora è Kenneth Branagh a lisciarsi i baffi ed elaborare teorie, nel doppio ruolo di regista e protagonista.  Il romanzo di Agatha Christie è stato scritto nel 1934, nella stanza 441 vista Bosforo del Père Palais di Istanbul, all'epoca chiamato "l'albergo delle spie". E ancora oggi, dopo oltre 80 anni, il suo meccanismo ad orologeria e la sequela di sospettati nella carrozza Istanbul-Calais dell'Orient Express continuano ad intrappolare il lettore o lo spettatore, anche se già sa chi sia l'assassino.  Difficile infatti, in tempi di Google e spoiler incontrollabili, che si riesca a mantenere l'effetto sorpresa, ma non è certo questo a preoccupare Branagh. E chissà che tra le ragioni di questo remake non ci sia anche la voglia di introdurre qualche cambiamento inatteso al consolidato plot e mescolare un po' le carte. A caratterizzare le varie edizioni di un giallo corale come Assassinio sull'Orient Express è la presenza di un cast sontuoso di sospetti "eccellenti". Ai Sean Connery, Ingrid Bergman, Anthony Perkins e Vanessa Redgrave del '74 rispondono Johnny Depp, Penelope Cruz, Willem Dafoe, Judi Dench, Michelle Pfeiffer della versione 2017. Per citare solo alcuni degli attori che saliranno a bordo del leggendario Orient Express, il lussuoso convoglio che collegava Parigi a Costantinopoli, reso celebre dal romanzo a puntate di Agatha Christie. Ognuno di questi divi, tra i quali abbondano i passeggeri nobili e facoltosi, è un potenziale sospettato in uno degli omicidi più celebri della storia della letteratura. (Emanuele Sacchi - MYmovies)

Trailer

Suggerisci agli amici:
TOP